HOME PAGE‎ > ‎RUBRICHE‎ > ‎Bacheca‎ > ‎

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto legislativo sui lavori usuranti

pubblicato 19 mag 2011, 10:28 da Emilio Curci   [ aggiornato in data 19 mag 2011, 10:35 ]
E' stato pubblicato sulla “Gazzetta Ufficiale” dell'11 maggio 2011 n. 108 il decreto legislativo in materia di «Accesso anticipato al pensionamento per gli addetti alle lavorazioni particolarmente faticose e pesanti, più noto come decreto sui "lavori usuranti".
Il decreto prevede che, a tale prepensionamento sia possibile accedere per i lavoratori con un'anzianità contributiva non inferiore a trentacinque anni e che abbiano le seguenti caratteristiche: 

a) siano impegnati in mansioni particolarmente usuranti di cui all'articolo 2 del Dm lavoro 19/5/1999; 
b) siano lavoratori notturni, come definiti, ai soli fini del decreto legislativo, nelle categorie di: 1) lavoratori a turni che prestano la loro attività nel periodo notturno per almeno 6 ore per un numero minimo di giorni lavorativi all'anno non inferiore a 78 per coloro che maturano i requisiti per l'accesso anticipato nel periodo compreso tra il 1° luglio 2008 e il 30 giugno 2009 e non inferiore a 64 per coloro che maturano i requisiti per l'accesso anticipato dal 1° luglio 2009; 2) i lavoratori che prestano la loro attività per almeno tre ore nell'intervallo tra la mezzanotte e le cinque del mattino per periodi di lavoro di durata pari all'intero anno lavorativo;
c) siano lavoratori alle dipendenze di imprese impegnati all'interno di un processo produttivo in serie, contraddistinto da un ritmo determinato da misurazione di tempi di produzione con mansioni organizzate in sequenze di postazioni, che svolgano attività caratterizzate dalla ripetizione costante dello stesso ciclo lavorativo su parti staccate di un prodotto finale, che si spostano a flusso continuo o a scatti con cadenze brevi determinate dall'organizzazione del lavoro o dalla tecnologia, con esclusione degli addetti a lavorazioni collaterali a linee di produzione, alla manutenzione, al rifornimento materiali, ad attività di regolazione o controllo computerizzato delle linee di produzione e al controllo di qualità;
d) siano conducenti di veicoli, di capienza complessiva non inferiore a 9 posti, adibiti a servizio pubblico di trasporto collettivo.

Tra gli allegati il testo completo del decreto 
Ċ
Emilio Curci,
19 mag 2011, 10:35