HOME PAGE‎ > ‎RUBRICHE‎ > ‎Bacheca‎ > ‎

Dal 20 marzo 2012 in vigore mediazione obbligatoria anche per sinistri stradali e condominio

pubblicato 21 mar 2012, 03:59 da Emilio Curci   [ aggiornato in data 22 mar 2012, 00:58 ]

Da oggi anche per le controversie in materia condominiale e per quelle di risarcimento danni da circolazione stradale e natanti sarà necessario, prima di introdurre la causa, espletare preventivamente il tentativo obbligatorio di mediazione a pena di improcedibilità del giudizio.

Per le dette materie previste, comunque, tra quelle per cui è necessario esperire il tentativo obbligatorio ai sensi dell'art. 5 dlgs 28/2010, all'entrata in vigore della norma (20 marzo 2011) era stato previsto il differimento di un anno, al fine di consentire una graduale applicazione della normativa.

Dunque, a far data da oggi anche cause relative a sinistri e condominio si aggiungono effettivamente a quelle relative a diritti reali, divisione, successioni ereditarie, patti di famiglia, locazione, comodato, affitto d’azienda, risarcimento del danno da responsabilità medica e da diffamazione con il mezzo della stampa o con altro mezzo di pubblicità, contratti assicurativi, bancari e finanziari, per le quali già da un anno è previsto il preventivo esperimento del tentativo di conciliazione.

Come è evidente tale situazione comporterà un notevole aumento delle domande di mediazione, visto l'elevato numero di controversie in materie come il condominio e i sinistri stradali.

Nel frattempo per conoscere tutte le informazioni relative alla mediazione e le relative modalità di accesso alla procedura è possibile consultare la nostra pagina espressamente dedicata all'istituto contenente la normativa di riferimento ed una breve guida.

I nostri professionisti rimangono a disposizione per ogni chiarimento e per qualsiasi necessità di assistenza o consulenza in materia.
Comments