HOME PAGE‎ > ‎RUBRICHE‎ > ‎Bacheca‎ > ‎

Contributo unificato: l'avvio del processo telematico porta con sè nuovi aumenti

pubblicato 27 giu 2014, 10:55 da Emilio Curci   [ aggiornato in data 27 giu 2014, 10:56 ]
Come già indicato nei precedenti post è  stato pubblicato nella G.U. n. 144 del 24/06/2014 il D.L. n. 90/2014 recante “Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l'efficienza degli uffici giudiziari” che, tra le altre cose, all'art. 53 prevede un aumento generalizzato degli importi previsti per contributo unificato nella misura del 15% circa.

Tale aumento è giustificato dai minori importi che lo Stato prevede di incassare, a seguito dell'entrata in vigore delle norme di attuazione del processo civile telematico e dalle conseguenti modifiche  al Testo Unico sulle spese di giustizia nella parte che riguarda i diritti di copia.

Con l'avvento del processo telematico, infatti, è prevista  l’esclusione dei diritti di copia con e senza certificazione di conformità per i documenti estratti dal fascicolo informatico da parte dei soggetti abilitati che da un lato comporterà un risparmio per i cittadini, ma dall'altro anche un introito inferiore per le casse dello Stato.

Tra gli allegati inseriamo, pertanto, tabella aggiornata al 25 giugno 2014, data di entrata in vigore del DL sopra richiamato e ricordiamo che sulla nostra pagina dedicata al Contributo unificato è possibile reperire informazioni e applicativi sulle modalità di calcolo.


Ċ
Emilio Curci,
27 giu 2014, 10:55