A decorrere dal 30.06.2014 inammissibile il ricorso per decreto ingiuntivo cartaceo

pubblicato 01 lug 2014, 07:52 da Emilio Curci   [ aggiornato in data 01 lug 2014, 07:55 ]
Tribunale di Reggio Emilia - Decreto del 30.06.2014

Rilevato che "a decorrere dal 30 giugno 2014, per il procedimento davanti al tribunale di cui al libro IV, titolo I, capo I del codice di procedura civile, escluso il giudizio di opposizione, il deposito dei provvedimenti, degli atti di parte e dei documenti ha luogo esclusivamente con modalità telematiche, nel rispetto della normativa anche regolamentare concernente la sottoscrizione, la trasmissione e la ricezione dei documenti informatici" (art. 16 bis DL 18.10.2012 n. 179);
rilevato che il ricorso e la relativa documentazione sono stati depositati in "cartaceo" presso la Cancelleria;
ritenuto che l'impiegata modalità di proposizione della domanda monitoria difforme dalla succitata prescrizione normativa, comporti l'inammissibilità del ricorso, dichiara inammissibile il ricorso.