HOME PAGE‎ > ‎Focus‎ > ‎

L'eredità digitale. I nostri files cadono in successione ?

pubblicato 14 mar 2018, 14:04 da Emilio Curci   [ aggiornato in data 14 mar 2018, 14:06 ]
Riportiamo di seguito la presentazione utilizzata dall'Avv. Emilio Curci nell'ambito di un convegno tenutosi presso l'ordine degli Avvocati di Bari per affrontare la questione della c.d. "eredità digitale".

Il contributo cerca di inquadrare la questione quantomai attuale della "sorte" dei contenuti digitali utilizzati dalle persone dopo la loro morte individuando le possibili soluzioni giuridiche al problema della successione nel contesto di una normativa risalente ad un periodo storico in cui non esistevano file o contenuti digitali invece largamente utilizzati negli ultimi anni.

Come evidenziato dalla presentazione, peraltro, la questione non solo riguarda i contenuti fisicamente presenti all'interno di un dispositivo elettronico, ma anche quelli conservati in spazi virtuali quali ad esempio le risorse "cloud" ivi incluse le password e le credenziali di accesso alla posta elettronica, ai social networks e simili.

In un contesto in continua evoluzione anche giurisprudenziale questo lavoro di sintesi può rappresentare comunque un utile punto di partenza per inquadrare  in maniera sistematical'istituto.