HOME PAGE‎ > ‎Bacheca‎ > ‎

Chiarimenti dal Ministero dell'Interno: possibile il pagamento a rate per multe stradali superiori a 200 euro

pubblicato 2 mag 2011, 08:25 da Emilio Curci   [ aggiornato in data 2 mag 2011, 08:35 ]
La circolare del Ministero dell'Interno n. 6535 del 22.04.2011 ha fornito alcune precisazioni in merito alle disposizioni introdotte dalla legge sulla sicurezza stradale (n. 120 del 29.07.2011).
In particolare è stato chiarito che, anche in assenza del decreto interministeriale di cui all'art. 202 bis comma 9 del Codice della Strada, è possibile pagare a rate le sanzioni pecuniarie conseguenti a verbali elevati per infrazioni stradali superiori a 200 euro.
Il beneficio della rateizzazione è concesso unicamente ai trasgressori che versano in condizioni di disagio economico secondo l'ultima dichiarazione dei redditi.
La circolare chiarisce inoltre, in merito al permesso speciale di guida per motivi di lavoro (tre ore giornaliere), che l'autorizzazione, oltre ad essere subordinata alle condizioni tassativamente indicate dall'art. 218, comma 2, C.d.S. (assenza di incidente conseguente all'infrazione  e possibilità di concessione per una sola volta), non è da reputarsi ammissibile quando si tratti di fattispecie aventi rilevanza penale.

Tra gli allegati il testo della circolare

Ċ
Emilio Curci,
2 mag 2011, 08:34