IN PRIMO PIANO

  • Le novità normative dalla nostra bacheca
  • In Gazzetta Ufficiale la nuova disciplina delle intercettazioni E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'11 gennaio 2018 il decreto legislativo 29 dicembre 2017, n. 216 rubricato come "Disposizioni in materia di intercettazioni di conversazioni o comunicazioni, in attuazione della delega di cui all'articolo 1, commi 82, 83 e 84, lettere a), b), c), d) ed e), della legge 23 giugno 2017, n. 103", che riforma la materia delle intercettazioni e che, è dunque entrato in vigore il 26 gennaio 2018.Indichiamo di seguito le novità più rilevanti:- introduzione del reato di “diffusione di riprese e registrazioni di comunicazioni fraudolente” che prevede la pena della reclusione fino a quattro anni per chiunque, al fine di recare danno all’altrui reputazione o immagine, diffonde con qualsiasi mezzo riprese ...
    Inviato in data 31 gen 2018, 09:33 da Emilio Curci
  • Trattamenti economici INAIL estesi anche alle Unioni civili La circolare INAIL n. 45 del 13 ottobre 2017 ha chiarito che, a seguito dell'equiparazione dei  diritti e degli obblighi derivanti dall’unione civile tra persone dello stesso sesso a quelli derivanti dal matrimonio (così come stabilito dalla legge n. 76/2016) tra coniugi si estendono al soggetto unito civilmente tutti i diritti alle prestazioni economiche erogate dall’Inail a partire dall’entrata in vigore della detta legge.In sintesi, dunque, spettano ai soggetti uniti civilmente:- Rendita ai superstiti ed ossia una prestazione economica,(non soggetta a tassazione) finalizzata a sostenere economicamente i superstiti dei lavoratori deceduti a seguito di un infortunio o di una malattia professionale.- Beneficio una tantum ai superstiti di infortuni mortali introdotta con la legge ...
    Inviato in data 12 dic 2017, 10:00 da Emilio Curci
  • In vigore la nuova legge sulla concorrenza: sintesi delle novità più rilevanti In data 29 agosto 2017 è entrata in vigore la legge n. 124/2017 rubricata come "legge annuale per il mercato e la concorrenza". La norma si compone di un unico articolo ripartito in ben 192 commi e dispone l'immediata entrata in vigore di alcune disposizioni, rinviandone la maggior partie a 90 giorni  o anche oltre.Tra quelle di immediata operatività segnaliamo le seguenti:- cessazione  del monopolio di Poste italiane per l'invio di multe e/o la notifica di atti giudiziari (dal 10 settembre);- obbligo di preventivo per i professionisti;- possibilità per le società di avvocati di essere composte anche da società di capitali o da altri professionisti (per almeno 2/3);- aumento del numero dei notai ed ...
    Inviato in data 7 set 2017, 13:51 da Emilio Curci
  • Pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge Orlando con le modifiche ai Codici Penale e di Procedura Penale Sulla Gazzetta Ufficiale n. 154 del 4.07.2017 è stata pubblicata la legge n. 103 del 23.06.2017 (c.d. legge "Orlando") che contiene importanti modifiche al Codice Penale e di Procedura Penale. Il provvedimento, con alcune eccezioni di seguito meglio specificate entrerà in vigore, decorsi 30 giorni dalla sua pubblicazione e, dunque, il giorno 4 agosto 2017.Rimandando alla lettura integrale del provvedimento segnaliamo le novità più interessanti della riformaNuova causa di estinzione dei reati a seguito di condotte riparatorie da parte dell'imputatoLa legge prevede che, soltanto nelle ipotesi dei reati perseguibili a querela di parte (rimanendo perciò esclusi quelli perseguibili di ufficio) il giudice può dichiarare l’estinzione del reato, sentite le parti ...
    Inviato in data 2 ago 2017, 09:27 da Emilio Curci
  • Il Jobs act del lavoro autonomo è legge. E' stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 13.06.2017 la legge 22 maggio 2017 n. 81 recante "Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato".Il provvedimento è suddiviso in due parti ed ossia: una che contiene diverse disposizioni finalizzate a creare un sistema di maggior tutela per i lavoratori autonomi (che svolgono la loro attività in forma non imprenditoriale) ed un'altra che tende a favorire, nell'ambito dei rapporti di lavoro subordinato, alcune modalità più flessibili di esecuzione delle prestazioni lavorative.Di seguito indichiamo alcuni dei punti più rilevanti del provvedimento:Clausole contrattuali e termini di pagamento: sono da considerarsi ...
    Inviato in data 17 giu 2017, 07:52 da Emilio Curci
Post visualizzati 1 - 5 di 224. Visualizza altro »

NEWS

  • Novità e altre proposte dal nostro sito
  • Lo studio legale Curci & Partners seleziona neolaureati per tirocinio professionale A seguito dell'avvio del processo di riorganizzazione e ristrutturazione lo studio legale Curci & Partners (già studio legale Curci & Genovese), come indicato nei precedenti post, intende avviare un iter di selezione di neolaureati in giurisprudenza ai quali far compiere il periodo di tirocinio professionale al proprio interno.All'esito di tale periodo di formazione ai soggetti prescelti che terminereanno con profitto il tirocinio professionale, acquisendo il titolo di avvocato, lo studio valuterà la possibilità di offrire proposte di associazione  nella propria struttura.Al fine di conoscere i requisiti richiesti per partecipare a tale selezione è possibile consultare la pagina www.emiliocurci.net/tirocinio attraverso la quale inviare anche la propria candidatura entro il termine del 15 aprile 2018.
    Inviato in data 16 feb 2018, 06:49 da Emilio Curci
  • Dal mese di febbraio 2018 lo Studio legale Curci & Genovese diventa Studio legale Curci & Partners Da febbraio 2018 lo studio legale Curci & Genovese modifica la sua denominazione in studio legale Curci & Partners. Lo studio, infatti, a seguito dell'imminente passaggio dell'Avv. Antonia Genovese quale lavoratore dipendente presso un'importante struttura societaria che si occupa della gestione di crediti problematici ha deciso di intraprendere un importante percorso di ristrutturazione e riorganizzazione.Auguriamo, perciò, all'Avv. Genovese di svolgere nella maniera migliore possibile il suo nuovo incarico portando nella sua sede di lavoro, anche un pò, dell'esperienza maturata all'interno dello studio.Nel contempo, come detto, lo studio, pur rimanendo invariato l'incarico di direzione e coordinamento dell'Avv. Emilio Curci ed il rapporto di collaborazione dello stesso con diversi professionisti esterni per lo svolgimento ...
    Inviato in data 31 gen 2018, 09:44 da Emilio Curci
  • Buon 2018 a tutti i nostri visitatori Vogliamo rivolgere i migliori auguri di buon anno a tutti i nostri visitatori. Abbiamo chiuso l'anno 2017 con oltre 48.000 utenti che hanno visualizzato le pagine di emiliocurci.net e 53.000 sessioni. Lo consideriamo un buon risultato di cui ringraziare tutti coloro che anche solo per poco tempo, per necessità o solo per semplice curiosità hanno deciso di navigare sulle nostre pagine, sperando che ciascuno abbia trovato informazioni utili o soluzioni alle problematiche legali alle quali era interessato.Il nostro scopo per quest'anno appena iniziato sarà quello di rendere il sito ancora più fruibile e ricco di informazioni e di servizi con la chiarezza e la trasparenza di sempre e con l'obiettivo di superare ...
    Inviato in data 3 gen 2018, 09:33 da Emilio Curci
Post visualizzati 1 - 3 di 52. Visualizza altro »

FAQS

  • Le risposte alle domande più frequenti di clienti e lettori
  • Sono un consulente tecnico di ufficio. Non riesco ad accedere al fascicolo telematico cosa posso fare per risolvere il problema ? Come gli avvocati, anche i CTU (consulenti tecnici di ufficio) possono accedere al fascicolo telematico dei processi nei quali sono stati incaricati di effettuare delle perizie al fine di visionare tutti i documenti in esso contenuti.Tale accesso deve avvenire attraverso il sito ministeriale pst.giustizia.it previa identificazione da effettuare a mezzo di apposito dispositivo di autenticazione.Spesso però accade che il CTU nonostante riesca ad accdere al sistema PST (previo riconoscimento con dispositivo usb o smart card) non possa accedere al fascicolo per il quale è stato incaricato, in quanto non viene riconosciuto come parte del processo (non è, infatti, nè un avvocato nè la parte sessa) e neppure come consulente tecnico.Ciò avviene in quanto evidentemente l ...
    Inviato in data 18 gen 2018, 08:53 da Emilio Curci
  • Che differenza c'è tra reato procedibile a querela di parte e di ufficio ? Nell'ordinamento italiano, per poter essere accertata la responsabilità per taluni reati è necessario che la persona offesa (cioè chi sia stato danneggiato dal reato stesso) proponga denuncia o querela nei confronti del presunto responsabile. In mancanza il reato non potrà essere perseguito e quindi non potrà essere irrogata alcuna sanzione al soggetto responsabile.Il termine entro il quale proporre querela è generalmente di tre mesi, fatte salve alcune eccezioni previste dalla legge.Normalmente quando un reato è perseguibile a querela di parte è la legge stessa che lo indica. Ciò comporta inoltre che qualora la persona offesa intenda rimettere la querela il processo avviato a carico del responsabile non potrà proseguire e nei confronti di quest'ultimo dovrà essere ...
    Inviato in data 7 apr 2017, 01:25 da Emilio Curci
  • A chi spettano gli assegni di famiglia in caso di separazione ? L’assegno di famiglia viene normalmente erogato dall’Inps (tramite erogazioni effettuate dal datore di lavoro nelle buste paga) in favore delle famiglie italiane in presenza di figli ed è commisurato al reddito del nucleo stesso ed al numero dei suoi componenti.Ovviamente in caso di separazione (o divorzio) si pone il problema di comprendere a quale dei due coniugi spetti percepire tale assegno, dovendosi però distinguere a seconda dei casi.Normalmente gli assegni spettano al c.d. "genitore affidatario" (intorno al quale si ricompone appunto il nucleo familiare), ipotesi peraltro ormai divenuta rara, a seguito dell'introduzione del c.d. "affido condiviso". Dunque, mentre nel caso di genitore unico affidatario questi è l'unico soggetto legittimato a chiedere l ...
    Inviato in data 7 apr 2017, 01:13 da Emilio Curci
  • Quanto costa acquistare un immobile ad un'asta giudiziaria ? Naturalmente oltre al costo vero e proprio determinato dall'importo di aggiudicazione l'acquirente di un immobile ad un asta giudiziaria deve sopportare anche delle spese vive di varia natura (imposta di registro, nonchè ipotecarie e catastali).Le somme dovute a titolo di tassazione sono generalmente determinate in misura pari al 2 % del valore catastale automatico ovvero (a scelta dell'aggiudicatario) del prezzo di aggiudicazione, per l'imposta di registro, oltre a 100 euro per imposte ipotecarie e catastali. A queste vanno poi aggiunti i compensi al professionista delegato dal Tribunale che ha eseguito la vendita. Tale compenso è determinato nella misura di 1.000 euro se il prezzo di aggiudicazione o il valore di assegnazione è pari o inferiore ...
    Inviato in data 27 mar 2017, 02:25 da Emilio Curci
Post visualizzati 1 - 4 di 32. Visualizza altro »

FOCUS

  • Approfondimenti su questioni di diritto
  • Le segnalazioni alla Centrale Rischi della Banca d'Italia La Centrale Rischi, costituita presso la Banca d'Italia, è un sistema di raccolta dati nel quale vengono archiviate le informazioni relative alle situazioni di insolvenza degli utenti del sistema bancario.Costituisce, pertanto, un vero e proprio archivio che contiene le informazioni su tutti i soggetti (siano essi persone fisiche o giuridiche) che risultano avere delle esposizioni nei confronti degli istituti di credito (seppur nei limiti soglia più avanti indicati) e che non riescano più a farvi fronte con regolarità, diventando, perciò, "insolventi".L'origine storica della Centrale dei Rischi va ricercata nella c.d. legge bancaria del 1936  (R.D.L. n. 375 del 12.03.1936) la quale, all'art. 32, comma 1, lett. h) obbligava le aziende ...
    Inviato in data 19 giu 2017, 05:45 da Emilio Curci
  • Il diritto di ripensamento dei consumatori nei contratti conclusi a distanza In questo contributo esaminiamo un argomento che sta assumendo sempre maggiore rilevanza negli ultimi anni, stante il crescente utilizzo da parte dei consumatori dello strumento degli acquisti di beni o di servizi on line o, comunque, senza il contatto diretto con il venditore.Tale situazione, come è evidente, ha reso necessario approntare una maggiore tutela proprio nei confronti degli acquirenti che, saltando la fase dell'esame diretto del prodotto, lo acquistano semplicemente visualizzandolo in rete ovvero leggendone la sua descrizione, ovvero ricevendone le relative informazioni dall'intermediario che lo propone in vendita.Per questi motivi il consumatore "a distanza" deve essere tutelato in maniera più efficace rispetto al consumatore tradizionale con la possibilità, per qualsiasi motivo, di poter "ripensare" all ...
    Inviato in data 31 mar 2017, 01:47 da Emilio Curci
  • La tutela del diritto d'autore del programmatore software In questo breve contributo proviamo ad esaminare quale normativa regola i principi del diritto d'autore nel campo del software e, cioè, in particolare, quali tutele ha il programmatore che realizza un programma per elaboratore elettronico.In Italia la materia della tutela normativa del software è stata affrontata, per la prima volta, soltanto con l'entrata in vigore del Dlgs n. 518/1992 che, a sua volta, ha dato attuazione alla direttiva CEE n. 90/250 andando, così, ad integrare le disposizioni della già esistente legge sul diritto d'autore (l. 22 aprile 1941 n. 633). A seguito di tale introduzione normativa il software, meglio definito dalla norma come “programma per elaboratore elettronico” è stato equiparato alle opere dell'ingegno ...
    Inviato in data 23 mag 2016, 03:48 da Emilio Curci
Post visualizzati 1 - 3 di 21. Visualizza altro »

L'ESPERTO RISPONDE

  • Rispondiamo in audio o in video a quesiti di diritto
  • Come si iscrive a ruolo telematicamente una citazione cartacea ? A seguito dell'entrata in vigore del DL 83/2015, così come convertito in legge e della emanazione delle specifiche tecniche entrate in vigore nel mese di gennaio 2016 è definitivamente divenuto possibile iscrivere a ruolo un atto di citazione cartaceo notificato a mani o a mezzo posta alla controparte in modalità telematica.Di seguito riportiamo una videoguida che spiega tutti i passaggi necessari (dalla predisposizione dei documenti sino all'invio degli stessi) per poter iscrivere direttamente dal proprio studio la citazione evitando, così di recarsi presso gli uffici del registro generale in Tribunale per compiere la medesima operazione.
    Inviato in data 27 mar 2017, 02:28 da Emilio Curci
  • Cosa posso fare se la vendita di un autoveicolo non è stata registrata presso il PRA ? In questo contributo video spieghiamo quali rimedi è possibile esperire nel caso in cui a seguito di una vendita tra privati di un autoveicolo la stessa non sia stata registrata presso il PRA (Pubblico Registro Automobilistico) e, dunque, il proprietario originario, anche a distanza di anni, risulti ancora come tale nonostante abbia già ceduto il mezzo ad un terzo.Cosa si può fare se si ricevono cartelle esattoriali relative ad imposte di bollo non pagate dal nuovo proprietario  o verbali conseguenti ad infrazioni al Codice della Strada sempre commessi dallo stesso o da altro soggetto a cui questi abbia affidato il mezzo ?Seguite il video e proveremo a darvi delle risposte
    Inviato in data 27 mar 2017, 02:28 da Emilio Curci
  • Quanto costa una causa civile ? Proviamo in questo breve contributo a rispondere ad una domanda ricorrente che ci viene rivolta dai nostri clienti ed ossia: "Avvocato quanto cosa fare una causa"? Naturalmente, pur non essendo possibile dare una risposta assolutamente esauriente al quesito in esame, cerchiamo, comunque, di fornire alcuni elementi utili ad orientarsi nel mondo delle "spese giustizia" e dei compensi degli avvocati, con riferimento alle disposizioni normative attualmente in vigore, la cui conoscenza è utile per poter avere un'idea verosimilmente molto vicina alla realtà di quanto può effettivamente "costare" un giudizio civile dalla sua introduzione, sino alla sua conclusione.Come sarà meglio spiegato nel contributo video, infatti, il costo dei giudizi è infatti essenzialmente rappresentato da due voci ed, ossia dalle cosiddette ...
    Inviato in data 16 lug 2015, 07:51 da Emilio Curci
Post visualizzati 1 - 3 di 11. Visualizza altro »

DOCUMENTI E MODELLI

  • domanda-partecipazione-asta.doc   29k - 28 lug 2016, 02:49 di Emilio Curci (v3)
    ‎modello di partecipazione ad un asta giudiziaria immobiliare senza incanto per le persone fisiche‎
  • modello-negoziazione.doc   18k - 31 lug 2015, 02:36 di Emilio Curci (v3)
    ‎modello da utilizzare per l'invito a stipulare una convenzione di negoziazione assistita con gli avvocati ai sensi del DL132/2012, convertito nella legge n. 162/2014‎
  • Modello-F24-scrivibile.pdf   443k - 22 lug 2015, 07:57 di Emilio Curci (v3)
    ‎modello F24 compilabile liberamente adattabile alle proprie esigenze‎
  • richiestacopieEI.pdf   45k - 22 lug 2015, 07:56 di Emilio Curci (v3)
    ‎modello utilizzato dal Tribunale di Bari per richiedere copie cartacee nell'ambito delle procedure esecutive immobiliari‎
  • iscrizionepignoramento.doc   32k - 24 apr 2015, 03:07 di Emilio Curci (v3)
    ‎modello da utilizzare per richiedere l'iscrizione a ruolo telematica di un pignoramento immobiliare in Tribunale‎
Visualizzazione di 5 file dalla pagina Documenti e modelli.