Danno patrimoniale, danno irreparabile, insussistenza

pubblicato 13 lug 2011, 02:58 da Emilio Curci   [ aggiornato in data 13 lug 2011, 03:00 ]
Tribunale Sant'Angelo dei Lombardi, sez. civile, sentenza 14.06.2011 n° 1292

Normalmente il pericolo del verificarsi di un danno patrimoniale non costituisce un danno grave ed irreparabile, in quanto il danno patrimoniale è per sua natura sempre riparabile mediante il successivo risarcimento; è noto infatti il principio secondo cui il pregiudizio irreparabile previsto dall’art. 700 c.p.c. sussiste solo quando siano in discussione posizioni soggettive di carattere assoluto, principalmente attinenti alla sfera personale del soggetto (e spesso anche dotate di rilievo e protezione a livello costituzionale), che rendano necessario un pronto ed immediato intervento cautelare al fine di assicurarne la completa tutela.
Ċ
Emilio Curci,
13 lug 2011, 03:00