Anatocismo bancario, termine di prescrizione

pubblicato 02 gen 2011, 03:31 da Emilio Curci   [ aggiornato in data 04 ago 2011, 07:24 ]
Cass. Civ. Sez. Unite - sent. 24418 del 2.12.2010

Il termine di prescrizione decennale per il reclamo delle somme trattenute dalla banca indebitamente a titolo di interessi su un’apertura di credito in conto corrente decorre dalla chiusura definitiva del rapporto, trattandosi di un contratto unitario che dà luogo ad unico rapporto giuridico, anche se articolato in una pluralità di atti esecutivi, sicché è solo con la chiusura del conto si stabiliscono definitivamente i crediti e i debiti delle parti tra loro.
Non può, pertanto, ipotizzarsi, il decorso del termine di prescrizione del diritto alla ripetizione se non da quando sia intervenuto un atto giuridico, definibile come pagamento, che l’attore pretende essere indebito, perché prima di quello non è configurabile alcun diritto di ripetizione.

Il testo integrale in allegato
Ċ
Emilio Curci,
02 gen 2011, 03:33
Comments