Assegno di mantenimento, modifiche della situazione patrimoniale del coniuge

pubblicato 19 gen 2011, 01:50 da Emilio Curci   [ aggiornato in data 04 ago 2011, 07:30 ]
Tribunale Varese, ordinanza 26.11.2010

Il coniuge tenuto a versare un assegno di mantenimento in favore dell’altro, ha diritto alla riduzione o soppressione del suddetto onere ove il beneficiario dell’obbligazione alimentare stabilisca una nuova relazione familiare con coabitazione e convivenza atteso che, secondo fatti notori e massime di comune esperienza, la disgregazione della famiglia comporta un impoverimento per il coniuge che resta solo mentre una nuova unità famigliare provoca un arricchimento, ad esempio per le spese dei costi fissi (casa, alimentazione, utenze).
E' dovere del coniuge che ricostituisce un nuovo nucleo familiare quello di consentire ad una riduzione del mantenimento che sostiene l’altro rimasto solo, non tanto e non solo per garantire migliori (quantomeno uguali) condizioni di vita, quanto soprattutto nell’interesse superiore della prole che trae vantaggio da un maggiore benessere economico del padre e della madre, che come tali meglio possono svolgere la funzione che è loro propria.
Ċ
Emilio Curci,
19 gen 2011, 01:53