Giurisprudenza sull'esecuzione mobiliare e immobiliare

Terzo che acquista dopo il pignoramento può far valere i suoi diritti con l'opposizione ex art. 619 c.p.c.

pubblicato 04 apr 2013, 09:55 da Emilio Curci   [ aggiornato in data 22 ott 2013, 11:31 ]

Corte di cassazione - Sezione III civile – Sentenza 4 aprile 2013 n. 8205

Il terzo, che in pendenza dell’esecuzione forzata e dopo la trascrizione del pignoramento abbia acquistato a titolo particolare, come nella specie, l’immobile pignorato, fa valere I’invalidità del pignoramento come atto iniziale e fondamentale del processo esecutivo al fine di fare accertare che il suo acquisto, sebbene trascritto dopo la trascrizione del pignoramento, è efficace ed opponibile nei confronti del creditore pignorante e dei creditori intervenuti e vale a sottrarre all’ esecuzione il bene pignorato, per cui il terzo non propone una opposizione agli atti esecutivi, ma una opposizione inquadrabile nella opposizione di terzo ex art. 619 c.p.c.



1-1 of 1