Processo penale telematico

Il sempre maggiore sviluppo della tecnologia informatica in ambito giudiziario,  ormai completamente operante in ambito civile, ha indotto il legislatore italiano ad avviare un percorso applicativo della stessa anche in ambito penale finalizzato allo sviluppo del c.d. "processo penale telematico".

Allo stato attuale la normativa vigente consente di effettuare unicamente due tipologie di operazioni in ambito penale ed ossia, da un lato, le notifiche alle parti del processo (ad eccezione dell'imputato) e dall'altro la proposizione di istanze per la consultazione del registro delle notizie di reato ai sensi dell'art. 335 del Codice di Procedura Civile.

Nella presente pagina vengono periodicamente inserite tutte le novità normative riguardanti il processo penale telematico dedicando apposite pagine alle sue possibili applicazioni, descrivendo in esse, le relative modalità operative.